Adulti, ragazzi e social media · corsi · Incontri formativi

Scuole, corsi e incontri formativi: come evitare i pericoli del web, coglierne le opportunità e vivere felici…

 

Partiamo da un elemento che è sempre opportuno tener presente: sicurezza e consapevolezza nei comportamenti in rete sono frutto di un percorso che coinvolge in parti uguali genitori, ragazzi e insegnanti.

Per questo motivo, sempre più di frequente, noi autori di Social Family siamo chiamati a organizzare incontri nelle scuole, prevalentemente secondarie e superiori, per parlare dei pericoli e delle opportunità che popolano la rete.

Lo facciamo esponendo gli argomenti in modo semplice, senza i tecnicismi e le complicazioni che troppo spesso il linguaggio tecnico-accademico porta con sé, sul modello di quanto abbiamo realizzato con il nostro testo, creando percorsi in cui la complementarietà delle nostre competenze possa fornire un panorama completo e, soprattutto, utile.

Quel che raccontiamo è una rete differente in cui, attraverso esempi e riferimenti a casi concreti, il vero nemico risulta essere sempre più spesso la nostra mancanza di consapevolezza dei meccanismi su cui la rete è fondata e, soprattutto, delle conseguenze che questa scarsa conoscenza può provocare.

Ma, allo stesso tempo, parliamo di una rete viva, densa di nuovi strumenti e opportunità che, se adeguatamente governati, possono rendere la nostra vita migliore, in particolar modo quando sono utilizzati mantenendo l’attenzione sulle esperienze irrinunciabili che la quotidianità nel mondo fisico ci garantisce.

Incontri e percorsi

Sulla base di queste istanze e di numerose esperienze pregresse è nata l’idea di disegnare incontri e percorsi formativi che abbiano al centro le scuole, nel loro ruolo di punto di incontro tra ragazzi, famiglie e insegnanti.

Da brevi incontri con i ragazzi su i pericoli del web, a percorsi formativi che prevedono diversi momenti di confronto con genitori, figli ed educatori, disegniamo la soluzione più adatta alle singole istanze e ai problemi specifici di ciascun contesto.

Sempre in collaborazione con gli istituti scolastici, perché ogni realtà è differente dalle altre e merita specifica attenzione e impegno.

Argomenti affrontati

Tra gli argomenti principali che trattiamo:

  • Vivere l’Universo digitale;
  • “Ok distribuisco le mie informazioni in rete…e quindi?”;
  • “Nativi digitali” non proprio “nativi” e non troppo “digitali”…;
  • Perché la Privacy è un elemento concreto e non un concetto astratto;
  • Proibire non sempre aiuta, anzi;
  • Conosciamo i Social Network, ma sappiamo usarli?;
  • Perché frequentare il web ci fa stare bene;
  • Perché frequentare il web ci fa stare male;
  • Cosa sono Sexting, Sextortion, Revenge Porn e come possiamo evitare che accadano;
  • Parliamo di Cyberbullismo con esempi concreti;
  • Come affrontiamo questi problemi? Casi pratici e consigli utili.

Domande frequenti

Qual è la durata della formazione?

A seconda delle esigenze è possibile prevedere diverse formule che vanno da singoli incontri con panoramiche generali di circa un’ora a percorsi formativi articolati che comprendono più appuntamenti, monotematici o su filo conduttore.

A chi si rivolge?

Studenti, genitori e insegnanti delle scuole secondarie, di primo e secondo grado. Genitori e insegnanti delle scuole materne e primarie. È possibile prevedere incontri anche con alunni delle primarie, ma limitatamente alle classi quinte.

In cosa, questi incontri, differiscono dalle conferenze sui pericoli del web cha abbiamo già ospitato?

Lo scopo dei nostri incontri è di fornire una visione del fenomeno che, grazie a esperienze diverse e complementari, non si limiti a esporre a genitori e ragazzi i pericoli del web, ma fornisca loro gli strumenti per valutare in autonomia ciò che è rischioso e ciò che è sicuro, come difendersi dalle insidie ma anche come esplorare i lati positivi della socialità digitale. E, soprattutto, affrontiamo le tematiche in maniera concreta, lavorando con gli istituti scolastici per comprendere quali siano le reali istanze del contesto ed eventuali esigenze che derivano da pericoli già affrontati;

Quanto costa?

Lo scopo principale che noi autori ci prefiggiamo è quello di generare una consapevolezza diffusa tra ragazzi, famiglie ed educatori sulle potenzialità e i rischi della rete. Detto questo, è possibile che, in base all’impegno richiesto per lo studio dei casi, alla preparazione e al numero degli incontri, al luogo in cui gli incontri si svolgono, siamo previsti dei costi. In ogni caso tutto viene sempre discusso in via preliminare con gli istituti e/o con le associazioni dei genitori, tenendo ben presente il già citato scopo principale;

Come è possibile contattarvi?

attraverso un’email a uno di questi indirizzi:

oppure compilando il modulo presente nella sezione “contatti” di www.socialfamily.it

PC in the dark

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...